Riva 56’ Rivale: l’open senza rivali

0
181
PH: Riva Yacht

Il nuovo modello, presentato nella world Premiere di Sarnico, è la barca ideale per chi vuole vivere l’eccellenza Riva concentrata in un open dallo stile inconfondibile.

Un nuovo Riva è sempre una sfida verso lo stato dell’arte della nautica, un salto in avanti che finisce per incastonare una nuova stella in un firmamento di leggende. 56’ Rivale, il capolavoro che amplia ulteriormente la flotta open, è stato presentato al mondo , nel corso di “Reflection” un magnifico evento che ha celebrato l’eleganza senza tempo di Riva nel luogo in cui il mito stesso è nato, 175 anni fa: lo storico cantiere di Sarnico.

La serata ha visto il nuovo 56’ Rivale svelarsi attraversando un muro di specchi costruito sulle acque del lago d’Iseo. La cena, per 300 selezionatissimi ospiti internazionali, è stata curata personalmente da Massimo Bottura, lo chef di fama mondiale della Osteria Francescana di Modena, celeberrimo Tre Stelle Michelin e ha visto la partecipazione Gritti Palace di Venezia, parte del Gruppo Starwood, unico grande albergo a ospitare una Riva Lounge, direttamente sul Canalgrande.

Il Maestro Mimmo Paladino ha nell’occasione realizzato per Riva un opera intitolata Angelo di Prua partendo dai legni di mogano con intarsi in acero della prua dell’iconico Aquariva. Il Cantiere ha ospitato anche una serie di altre opere dell’artista, tutte realizzate in piena Transvaguardia tra la fine degli anni ’70 e la metà degli anni ‘80.

A questa memorabile serata si è unita un’altra grande icona italiana: Abarth. Il marchio di FCA Group ha presentato la serie super speciale limitata 695 Rivale, ispirata alle linee, colori e stilemi di 56’ Rivale.

“Abbiamo vissuto una giornata storica: il lancio del nuovo 56’ Rivale nel cantiere di Sarnico, dove tutto è cominciato e dove ogni debutto diventa indimenticabile. Questo magnifico open elegante, tecnologico e potente, ha il privilegio di planare su 175 anni di storia Riva. Eredita il nome dal suo predecessore, pur essendo una barca completamente nuova per scafo, linee, motorizzazioni e soluzioni tecnologiche. Questo perché, come per ogni prodotto iconico che ha fatto la storia di un marchio, il nome si mantiene nel corso della sua progressiva evoluzione. Il nuovo 56’ Rivale è davvero un capolavoro senza rivali”, spiega l’Avvocato Alberto Galassi, Amministratore Delegato Ferretti Group.


FILOSOFIA

56’ Rivale sin dal primo sguardo esprime grande dinamismo, eleganza e sportività, grazie agli elementi di design che hanno reso unici nel mondo gli open Riva. Il nuovo 56 piedi Riva è frutto della collaborazione tra Officina Italiana Design, Comitato Strategico di Prodotto e Direzione Engineering Ferretti Group che hanno immaginato, disegnato, progettato una barca dallo stile unico, dall’eccellente comportamento marino e dalle soluzioni tecnologiche innovative:

– la vetratura a scafo continua con oblò incollati a filo
– le decise tonalità metallizzate esterne, con preziosi elementi in acciaio e dettagli in teak.
La prima unità presenta la magnifica tonalità Shark Grey dello scafo, con dettagli in Bright Black
– il parabrezza unico a protezione del pozzetto, vera e propria opera d’ingegneria e design, che completa l’aerodinamico profilo dello yacht.

56’ Rivale combina la cura estrema riservata a ogni dettaglio con l’utilizzo dei materiali più pregiati, da sempre elementi identitari del marchio: dal mogano lucido per gli interni al teak naturale all’esterno, dai laccati all’acciaio inox, dalle superfici specchiate ai cristalli, fino ai più preziosi pellami.

Lo scafo, completamente nuovo, valorizza ulteriormente gli apprezzati elementi tecnici, di comfort e innovazione nautica che hanno decretato il successo dei Riva presentati in questi anni. Una sottile linea color acquamarina unisce, infatti, i favolosi coupé ai futuristici convertible fino all’iconico Rivamare, di cui il nuovo 56’ Rivale può essere considerato il “fratello maggiore”.


AMBIENTI ESTERNI

La poppa, il cui garage accoglie un tender Williams 325 protetto da un portellone in fibra di carbonio in doppia scocca, propone un’importante innovazione: in fase di movimentazione subacquea della spiaggetta, gli scalini sul lato sinistro s’immergono parzialmente rivelandone altri a scafo e formando un’unica comodissima scalinata per scendere e risalire a bordo, senza dover utilizzare la scaletta in acciaio, che rimane sempre a disposizione.

Nel pozzetto, a estrema poppa, si gode di un ampio prendisole. Le aree di tonneggio sono alloggiate in incavi a murata, coperti da griglie in acciaio inox, così come il passacavo.

Sotto il roll bar, che completa esteticamente il profilo e funge da supporto alle antenne degli apparati elettronici, la lounge di coperta è allestita con ampia seduta fronte marcia, divano a L e tavolo in teak a sinistra.

Questa zona conviviale prosegue poi a prua con una dormeuse rialzata, a sinistra della nuova plancia, dotata di sistemi di controllo, monitoraggio e navigazione con schermi touch screen, incluso il pannello motori nell’innovativa versione wide di MAN-Boening.

Alle spalle della stazione di comando, un mobile a murata ospita frigorifero, ice maker, grill, lavandino e dotazioni bar per almeno 6 persone. Come su Rivamare, troviamo i pratici raccoglitori per differenziare i rifiuti e vari storage, che si estendono fino al sedile pilota, integrandone la base.

In caso di maltempo, o semplicemente per ombreggiare l’area, l’armatore può aprire un bimini elettroidraulico al quale possono aggiungersi coperture laterali trasparenti, che assicurano ottimo riparo all’intera area.

La prua è allestita con un prendisole dalla testata reclinabile che può essere protetto da una capote. Oltre il prendisole, ecco un cristallo con una particolare superficie calpestabile antiscivolo, incastonato in un telaio di acciaio inox e completato dalla tromba di segnalazione inserita nel meraviglioso carter vintage.

Il carter, ricavato da una fusione di acciaio inox lucidato, è un omaggio ai leggendari Riva del passato. Prendisole, sedute e divani esterni sono rivestiti con un originale tessuto tecnico Mambo Artic, realizzato in esclusiva per Riva.


AMBIENTI INTERNI

Sottocoperta, 56’ Rivale accoglie gli ospiti in un’elegantissima lounge-dinette, dove le superfici specchiate si alternano a essenze in mogano lucido, laccati scuri e rivestimenti in pelle scura. Il gioco di contrasti cromatici e materici che così si crea è la vera “firma” degli interni Riva.

Sofà e pouf sono rivestiti in tessuto Ivano Redaelli, azienda italiana che fornisce anche i cuscini decorativi e il plaid. La moquette è firmata dalla olandese Van Besouw.

La cucina, sulla murata di sinistra, è in parte invisibile grazie alle pareti specchiate – dove si trova anche lo schermo TV – e a superfici scorrevoli in laccato che coprono il lavandino e i piani di lavoro. È ricca di pensili storage e, nella zona frigo, un’anta attrezzata per il set bar include un apposito vano per conservare una magnum di champagne.

Un tambuccio in cristallo, oltre alle ampie finestrature a scafo, assicura all’ambiente la massima luminosità. Il bagno giorno indipendente, in diretta comunicazione con la dinette, consente di sfruttare al meglio l’open per crociere giornaliere con vari ospiti, che possono utilizzare l’ambiente in totale privacy, senza accedere alle cabine e ai bagni riservati a chi pernotta a bordo.

La zona notte è allestita con due cabine en suite, nelle quali si può ammirare lo stesso gioco materico e cromatico visto nella lounge, a cui si aggiunge il contrasto fra la pelle bianca dei testa letto e del fascione e la pelle scura nei pianali dei comodini e alla base dei letti.
Su questo primo 56’ Rivale anche gli elementi di soft decor delle cabine (cuscini, copriletti, plaid e moquette) sono firmati Ivano Redaelli e Van Besouw. La suite armatoriale ha il bagno sulla murata sinistra, mentre la cabina VIP a prua, ricca di molteplici aree stivaggio come la padronale, ha il bagno a dritta.

Essenze, laccati chiari e scuri, superfici specchiate e corian bianco sono gli elementi decorativi dei due bagni. La cabina equipaggio, con accesso indipendente da un portello sul pozzetto, nascosto dalla dormeuse, è composta da letto singolo con bagno. Su richiesta, può essere sostituita da una terza cabina per gli ospiti.


PROPULSORI E PRESTAZIONI

Il nuovo open è equipaggiato con 2 motori MAN da 1000 HP, o, su richiesta, con 2 MAN da 1200 HP. La propulsione, in entrambi i casi, è a V-Drive. Con la dotazione standard, 56’ Rivale raggiunge i 31 nodi ad andatura di crociera e i 35 nodi a velocità massima. La propulsione più potente permette di salire rispettivamente a 34 nodi di crociera e a 38 nodi come massima velocità (dati preliminari).

È possibile accedere in sala macchine da due portelli sul ponte, uno al centro del pozzetto, l’altro a estrema poppa, sulla sinistra. Su richiesta può essere installato uno stabilizzatore Seakeeper, per minimizzare il rollio in mare aperto e all’ancora.

LASCIA UN COMMENTO